• Wandering Retail

La persona giusta (skill)

Aggiornato il: 5 ago 2020

Uno dei nostri #servizi trasversali è la #selezione del #personale: insegniamo ai #responsabili di #negozio come gestire al meglio il #recruiting del loro futuro personale e allo stesso tempo, aiutiamo nella #ricerca e #selezione, se richiestoci dall'#azienda #partner.

Oggi ci piacerebbe condividere la nostra #esperienza in questo campo partendo da alcune riflessioni che sono alla base del nostro #metodo.

Alla base di tutto ciò c'è sempre il desiderio di condividere delle esperienze personali, degli esempi concreti e dei punti di vista, senza mai avere la pretesa di dare una risposta definitiva. Perché non esistono risposte definitive in questo settore (non è mai possibile con l'umano, sarebbe solo pretenzioso e riduttivo), ma esiste solo una commissione di #possibilità e di #tecniche.

L'argomento è molto vasto, e quindi lo tratteremo in più momenti, seguendo delle tappe. Qual è la #persona #giusta? Durante ogni #selezionedelpersonale abbiamo la tendenza a cercare "la perla rara", o almeno, qualcuno che ci si avvicini.

Ma esiste questa persona?

Si, è sufficiente tenere la mente aperta durante la nostra ricerca.


Ma andiamo step by step.

Quando cerchiamo un candidato creiamo un #profiloideale: ci prepariamo una lista di #skills indispensabili, #competenze, #attitudini.

Bisogna sempre pensare che le #skills si dividono in due parti: le #competenze #acquisite e le #trasversali. Le competenze acquisite sono legate ad un'#esperienzaconcreta al ruolo cercato, e a cui non si può trascendere come la conoscenza di una lingua specifica, piuttosto che la capacità di saper utilizzare degli strumenti ben precisi (ad esempio: la padronanza di sketchup); quelle trasversali, sono delle skills che sono legate a differenti esperienze della persona, a delle attitudini personali, a delle #qualità che possono essere un importante #valore #aggiunto o che semplicemente rispondono in maniera indiretta alla nostra ricerca.


Questo metodo è molto utilizzato nei Paesi #anglosassoni, ma purtroppo non molto nei nostri. In #Italia così come in #Francia, se cerchiamo ad esempio uno #store #manager, indirizziamo la nostra ricerca solo su chi ha esperienze pregresse di questo tipo (al massimo cerchiamo tra gli #assistant manager se interessati ad un profilo junior), e in casi molto specifici come il prêt-à-porter, consideriamo il candidato se e solo se ha una esperienza nel tessile. Nei Paesi anglosassoni la ricerca è a più ampio respiro. Sicuramente considerano le esperienze fatte dal candidato, ma restano molto attenti anche a quelle che sono le competenze chiave: ovvero, le competenze che la persona ha appreso in ruoli ed esperienze lavorative differenti da questa, ma che possano essere corrispondenti e adatte al profilo ricercato.

Questa apertura cci permetterebbe di allargare la nostra ricerca e di trovare dei profili con dei #plus che renderebbero ancora più #performante ed interessante la figura ricercata.

Un esempio banale. Sono alla ricerca di un commesso. Il mio candidato non ha mai lavorato in #negozio, ma ha un'esperienza importante come cameriere.

Sapete vero che è uno dei lavori più difficili da fare? Ci vuole un grande #dinamismo, #empatia, #capacità #comunicative, #resistenza allo #stress, e non ultime, delle buone attitudini alla #vendita (bisogna saper vendere anche un piatto di pasta! Tutto è già organizzato in cucina, quindi il compito del cameriere è quello di #orientare in funzione a questa organizzazione, le scelte dei clienti). E per il resto? Per il resto c'è la #formazione. Sarebbe un grande errore pensare d'integrare qualcuno nel nostro #team senza prima passare dallo step della formazione.

Ogni realtà è diversa ed ha i suoi #metodi di lavoro, i suoi #valori e la sua #identitàdimarca.

E non importa quanta esperienza pregressa possa avere il candidato, questo bisogna insegnarglielo.

Se imparassimo a considerare questa come la conditio sine qua non, il nostro #recruitment

sarebbe forse più efficace e con una scelta più ampia.

Skills indispensabili et skills trasversali: ecco cosa non bisogna mai dimenticare.

E se vi rassicura (noi lo facciamo spesso, soprattutto quando esitiamo tra due profili), ricordatevi che potete sempre chiedere delle #referenze: questo ci permetterà di avere un quadro più chiaro e di verificare anche qualche dettaglio.


6 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti