• Wandering Retail

Una giornata come ospiti allo IED di Firenze: la professionalità nel Retail ai tempi del covid19

Aggiornato il: 5 ago 2020

Un grazie a Maurizio Melani professore e ideatore del corso sulla costruzione della professionalità presso lo #Ied di Firenze per il suo invito ad intervenire come ospite in una interessante lezione on-line. Un grazie speciale va ai suoi 45 allievi che hanno ascoltato e partecipato con una curiosità ed entusiasmo motivanti; i giovani si proiettano nel futuro, non si fermano, raccolgono consigli, riflessioni, spunti. Il covid 19 è vissuta come un’esperienza da cui ripartire e da integrare nel loro giovane bagaglio. Domani non è lontano, domani è già qui, carico di progetti e con qualche sogno nel cassetto.

I temi che abbiamo affrontato sono legati ovviamente al mondo del lavoro, su cosa rappresenti la professionalità e quali sono le skill indispensabili, con una riflessione importante e dovuta a cosa cambierà con il covid 19, quali saranno le qualità richieste, cosa conservare e come prepararsi ad un nuovo linguaggio sociale e lavorativo.

Una riflessione corale ancora più importante in un momento dove il distanziamento è una regola sociale.


Di seguito alcuni spunti di riflessione da cui siamo partiti per immaginare la nuova professionalità ai tempi del covid nel #retail. Cosa cambierà? Quale sarà il nuovo orizzonte d'attesa?


Una piccola digressione su quelle che saranno le nuove abitudini, norme comportamentali e di #selling ceremony ai tempi del covid è necessaria. Innanzitutto facciamo un focus sugli elementi chiave, ovvero le (presunte) normative:


- Mascherine, guanti, ambienti sanificati

- Presenza ridotta di persone all’ interno degli stores

- Sanificazione dei prodotti e no vendita libera

- Gestione dell’ équipe e nuovi orari

- Rivisitazione degli spazi e dell’esposizione

- Distanza di sicurezza di almeno 1m

- Nuova presenza e comunicazione in store


¡Ritrovati questi punti chiave (con molte varie ed eventuali che possiamo forse immaginare, ma non prevedere), cosa cambierà nella gestione del personale negli stores? Come cambierà la gestione dello stores stesso? Quindi quali saranno le skill indispensabili dell’impiegato perfetto? E per finire, ma non meno importante, cosa ci aspettiamo che le aziende facciano per i propri impiegati?


- Il personale dovrà anch’esso portare mascherine, guanti, e dovrà adattarsi a nuovi turni e spazi di lavoro

- Il personale dovrà prestare molta attenzione alla sanificazione costante degli ambienti aperti al pubblico ma anche a quelli riservati

- Dovrà adattarsi ad una nuova gestione dello stock, della vendita, della relazione con il cliente


Identificati questi primi punti, cosa cambierà nella selling ceremony? Niente, o quasi…


- La distanza fisica con il cliente, almeno in una fase iniziale, è sempre stata una prerogativa di una buona selling ceremony (questione di bon ton, o semplicemente di buon senso); questa distanza fisica dovrà quindi solo essere iterata in tutte le fasi

- L’accoglienza con un sorriso è sempre stata fondamentale; ed ora che abbiamo le mascherine? Dobbiamo sorridere anche di più! Il sorriso contagia l’espressione del viso (quindi in questo caso si esprimerà molto nello sguardo) e l’espressione orale (se stiamo sorridendo si sente!)

- Adottare la comunicazione para verbale (gestualità) e verbale per rassicurare il cliente ma anche per creare un’empatia con lui: lo spaesamento attraverso lo story telling

- Avere una grande accortezza nella gestione del prodotto e nella sua manipolazione prima e sanificazione finale


E l’azienda cosa può fare per il personale?


- Oltre ad una rivisitazione degli spazi (di vendita, ma anche dello staff e del magazzino) e la messa in atto di tecniche di sanificazione e controllo, dovrà preparare il personale, quindi investire su una formazione per rassicurarlo su tutte le attenzioni messe in atto e dargli gli strumenti per gestire questa nuova situazione

- Quindi una riorganizzazione degli orari, delle relazioni con gli altri membri dell’équipe, una messa a disposizione di mascherine brandizzate, guanti e disinfettante

- Formare l’équipe sui nuovi linguaggi della vendita, la gestione del prodotto e la gestione delle situazioni di conflitto che necessariamente tenderanno a crearsi con alcuni clienti




1 visualizzazione0 commenti

Post recenti

Mostra tutti